Sergio Falco nasce a Firenze dove lavora e risiede. Frequenta il Liceo Artistico e completa gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze con il Prof. Notargiacomo. Nel 1997 si diploma a pieni voti con una tesi sulla nascita dell’astrattismo. Negli anni successivi si dedica alla professione di grafico come libero professionista, collaborando anche con alcuni studi. Dal 2006 al 2009 è docente di disegno e pittura presso l’Accademia Europea di Firenze. Dal 2009 tiene corsi di grafica digitale con scuole private e in collaborazione con il Comune di Firenze.

Dal 2018 si dedica a tempo pieno alla pittura affiancando l’attività di grafico e di docente di grafica digitale.

Nel 1999 partecipa ad una collettiva presso la galleria “Via Larga” di Firenze. Nel 2020 partecipa ad una collettiva presso la galleria “On art” di Firenze.

 

L’artista, da sempre interessato al bianco e nero come possibilità di costruzione delle cose, indaga sul rapporto luce ed ombra ed ai rimandi, anche simbolici, che esso implica. I suoi paesaggi sono al tempo stesso figurativi e astratti, riconoscibili e immaginati.

All’artista interessa lavorare su questo limite, che si muove fra il dato reale e il processo mentale che lo individua e lo ricrea. Se la base di partenza è la fotografia, l’assenza di colori, la mancata presenza di vita, sposta il lavoro verso un’astrazione figurativa. Opera con una pittura lenta, stratificata, con passaggi di leggere velature.

____

Maurizio Villani nato a Bulach (ZH) Svizzera il 05/10/1963. Residente dal 1997 a Impruneta (FI). Ha frequentato il liceo artistico Firenze1 dal 1984 al 1988 e completato gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna con il Prof. Concetto Pozzati dal 1988 al 1992.
Diplomato a pieni voti con una tesi sul rapporto disegno automatico gesto e colore dell’artista Henri Michaux. Nel 1991-92 partecipa ad una mostra collettiva “ Premio di Incisione Giorgio Morandi” presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Maurizio Villani esprime, attraverso il faro della coscienza sulla materia, un processo di trasformazione interiore.

Tramite sfumati passaggi di colore monocromatico, disegno e incisioni, forme naturalistiche e astrazioni simboliche dall’ombra si svelano alla luce in uno spazio-tempo sospeso, dove le emozioni e le riflessioni si stimolano vicendevolmente, indagando sul mistero della vita e della morte.

 

Sergio Falco

Senza titolo (2019) 50×40 cm

Senza titolo (2019) 70×40 cm

Senza titolo (2019) 70×40 cm

Senza titolo (2020) 50×60 cm

Senza titolo (2021) 80×100 cm

 Senza titolo (2021) 100×70 cm

 Senza titolo (2021) 70×80 cm

Maurizio Villani

Senza titolo (2021) 100×60 cm

Senza titolo 32×30 Tecnica mista su carta.  Anno:1988-1989

Senza titolo 33×27 Tecnica mista su carta.  Anno: 1988-1989

Senza titolo 28×30 Tecnica mista su carta.  Anno: 1988-1989  

Senza titolo 28×23 Tecnica mista su carta.  Anno: 1988-1989

Senza titolo 28,5×25 Tecnica mista su carta.  Anno: 1988-1989

Senza titolo 55×45 Incisione su lastra.  Anno: 1991-1992

Senza titolo 55×45 Incisione su lastra. Anno: 1991-1992

Senza titolo 55×45 Incisione su lastra. Anno: 1991-1992

Senza titolo 75×55 Incisione su lastra. Anno: 1991-1992

Senza titolo 40,5×55,5 Incisione su lastra. Anno 1991-1992