“DISVELARSI” Paintings by Michele Berlot


“DISVELARSI”  Paintings by Michele Berlot

DISVELAЯSI

Scegliere il titolo per una mostra personale è ancora più difficile che scegliere quello di un quadro che, già di per sé, è un’impresa ardua.

“Disvelarsi” però è stata la prima parola che mi è passata per la mente pensando ai miei quadri e al modo che ho di lavorare. È un processo che si sviluppa per sovrapposizione di colori, materiali e pensieri che, se non riesce a concludersi con quell’equilibrio formale ed estetico che cerco, termina togliendo, grattando, andando a cercare qualcosa che era già lì e che aspettava solo di essere trovato.

Il senso può anche essere quello di “mettersi a nudo”, arrivando a rivelare qualcosa di profondo che, a volte, è sconosciuto pure a me. Ed è qui che nascono i quadri con i titoli più significativi.

Nonostante questo però, proprio per i molteplici passaggi che caratterizzano ogni mia opera, il risultato finale non è solo l’ultima espressione di tutto il lavoro ma rimane un mondo sottostante nascosto, completamente da decifrare. Per questo il titolo della mostra, DISVELAЯSI, è un manifestarsi solo apparente che costringe lo sguardo più attento a coglierne il senso più profondo.

Dieci quadri, realizzati per rendere esplicita la ricerca di un linguaggio al confine tra l’informale e il figurativo: ogni tela racconta la propria storia, la mia, e spesso anche quella di chi osserva.

 

BIOGRAFIA

Architetto, classe ‘63. Nasco, vivo e lavoro a Firenze.

Non mi definisco “pittore”… Faccio “altro”.

Qualcosa che innanzitutto serve a me, una forma di espressività, tangibile, che ti impegna anima e corpo ma che riesce anche a darti quel senso che spesso cerchiamo inutilmente. Esprimo stati d’animo, che spesso si modificano nell’arco della realizzazione di un quadro e a quel punto, nascono i lavori migliori. Ecco, qua sono nel mio centro. 

Perché la pittura. Mi ci sono avvicinato con molto rispetto, provenendo da studi prettamente tecnici e avendo realizzato per anni grafica digitale. Ma la potenza di lavorare con le mani, sperimentare, fare e disfare, sovrapporre, incollare, sporcare, graffiare, annusare, godere e dispiacersi… tutto questo ho capito fin dal primo tentativo, che poteva arrivare solo in questo modo. 

La mia pittura può essere definita informale, ma è un informale sicuramente non gestuale; ha bisogno di una preparazione di fondo su cui poi lavorare, stendendo il colore in modo che non sia percepibile la pennellata.

E il meccanismo è lo stesso, sia quando i lavori comportano l’uso di carta e colla mescolata al colore sia quando lavoro in modo più canonico: attraverso numerosi passaggi e sovrapposizioni di materiali e colori, arrivo a quell’equilibrio formale che mi consente di considerare “chiusa” un’opera.

 

NOTE CRITICHE

“In brevissimo tempo Michele Berlot è riuscito a fissare una cifra stilistica tutta sua, non assimilabile ad altre esperienze, dando sfogo a questo suo innato senso del colore”

“Nelle sue opere il colore evoca una profondità che non è prospettica ma ottenuta attraverso la luminosità dello stesso”

“Il colore nella sua pittura ha sempre una qualità generativa. Le forme che vediamo, infatti, nascono dal colore stesso e mettono in moto le nostre qualità percettive, che ci guidano ad intravedere un qualcosa che noi già conosciamo. Passiamo così, in una continua evoluzione, da una dimensione fluida e liquida, dove tutto cambia, a una solida, che ricorda il ghiaccio e la pietra” (Note critiche di presentazione ad una mostra)

“Attualmente la sue ricerca si orienta sull’astrazione cromatica, ottenuta stratificando il colore sulla tela con venature che ne accentuano la profondità luminosa. L’ispirazione nasce spesso dalla natura per essere poi trasfigurata in chiave lirico-astratta” (Nota critico-biografica all’interno del CAM n° 53)

Daniela Pronestì, storica e critico d’arte, curatrice di eventi artistici

 

 

USCIRE DA QUEL VENTO… 
80×120, acrilico su tela, 2021

TORMENTO ED ESTASI, acrilico e smalto su tela, 2017

STARGATE, 80×80, tecnica mista su tela, 2020

SONO SOLO GRAFFI, 60×60, acrilico su tela, 2021

SIC MUNDUS CREATUS EST, 80×120, acrilico su tela, 2021

NELLA SVOLTA DEI TEMPI, 100×100, acrilico e olio su tela, 2020

NE’ VINCITORI NE’ VINTI, 60×60, tecnica mista su tela, 2019

LANDSCAPE, 100×100, tecnica mista su tela, 2020

IL TEMPO PERDUTO, 100x100, acrilico su tela, 2020

IL TEMPO PERDUTO, 100×100, acrilico su tela, 2020

CHAOS THEORY, 60×60, tecnica mista su tela, 2017

BURN, 90×90, acrilico su tela, 2021

ANIMA MUNDI, 110X160, tecnica mista su tela, 2019

ESPOSIZIONI:

  • gennaio 2012, Firenze, Palagio di Parte Guelfa, collettiva curata da Senzalimite Arte;
  • giugno 2013, Colle Val d’Elsa, “FLOATING”, personale nella galleria Senzalimite Arte, a cura di Angela Corsi;
  • agosto-settembre 2013, Anguillara Sabazia (Rm), II edizione di “E…STATE CON L’ARTE”, collettiva a cura dell’Associazione Culturale Artistica “I Colori per la Vita”;
  • 7 settembre 2013, Colle Val d’Elsa, sezione Street Art di “Libera Collarte 2013”, a cura della galleria “Senzalimite Arte”;
  • 30 ottobre / 10 novembre 2013, Castellammare di Stabia, “I Mostra d’Arte Internazionale di Selezione per la Biennale di Roma 2014”, rientrando tra i selezionati;
  • 21-28 marzo 2014, Chieti, Museo C. Barbella, “I Edizione del Simposio Internazionale di Arte Digitale”;
  • marzo/aprile 2014, Siena, Palazzo Sergardi, “CRIMEN. LESA REALTA’. Tre iperrealisti ed un architetto metropolitano attentano al quotidiano”, collettiva curata da Luca Lanfredini;
  • 26 aprile / 13 maggio 2014, Firenze, galleria Simultanea Spazi d’Arte, “UNEXPECTED WINDOWS”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 29 maggio / 30 luglio 2014, Colle Val d’Elsa, collettiva nella galleria Senzalimite Arte, “CRIMEN. ARTATWORK”, a cura di Angela Corsi;
  • 10-30 luglio 2014, Firenze, collettiva nella galleria Merlino Bottega d’Arte, “ACTION. Dall’astrattismo all’informale nell’età contemporanea”;
  • 15-24 novembre 2014, Firenze, collettiva nella Limonaia di Villa Vogel, “ASTRATTISMO D’AUTUNNO. Mostra d’arte contemporanea”;
  • 19-29 gennaio 2015, Firenze, collettiva nella galleria Merlino Bottega d’Arte, “DECOSTRUZIONE FIGURATIVA”;
  • 31 gennaio / 10 febbraio 2015, Firenze, collettiva nella galleria Merlino Bottega d’Arte, “QUATTRO ELEMENTI”;
  • 14 febbraio – 3 marzo 2015, Firenze, collettiva nella galleria Mentana a cura di Artexpertise, “TRASCENDENZE CROMATICHE”;
  • 9-19 aprile 2015, Firenze, collettiva nella galleria Merlino Bottega d’Arte, “ACTION! Dall’astrattismo all’informale”;
  • 16-28 aprile 2015, Firenze, galleria Simultanea Spazi d’Arte, “NELLO SPAZIO E NEL TEMPO DI UN SOGNO”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 12-22 maggio 2015, Firenze, collettiva nella galleria Merlino Bottega d’Arte, “BIANCO NERO MONOCROMIE”;
  • 3-16 luglio 2015, Torino, mostra internazionale collettiva di arti varie presso Villa Amoretti, “ARTE MODA E MUSICA” a cura di Nikolinka Nikolova;
  • 11-12 luglio 2015, Castello di Travo (Pc), mostra collettiva d’arte contemporanea, “IMPREVEDIBILE”, 5 artisti a confronto;
  • 18 maggio / 18 settembre 2015, Milano, selezionato al Concorso artistico “QUALITY CCUP EXPO 2015 – LE QUALITA’ DELLA CINA” ed esposto all’interno del Padiglione CCUP all’Expo di Milano 2015, a cura dell’Associazione Culturale Qualitaly e del China Corporate United Pavilion (menzione di merito e medaglia di bronzo);
  • 19-30 settembre 2015, Castellammare di Stabia, “II MOSTRA D’ARTE INTERNAZIONALE DI SELEZIONE PER LA BIENNALE DI ROMA 2016”;
  • 9-21 novembre 2015, Firenze, galleria Simultanea Spazi d’Arte, “ROSSO FISSO”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 15 dicembre 2015 / 6 gennaio 2016, Firenze, galleria Simultanea Spazi d’Arte, “ARTISTI IN SIMULTANEA”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 9-24 gennaio 2016, Reggio Emilia, Chiostri di San Domenico, “L’IMPREVEDIBILE ATTIMO QUOTIDIANO – Frammenti del presente già passato”, mostra di arte contemporanea;
  • 7-25 aprile 2016, Municipio di Stoccarda, “IMPREVEDIBILE”, mostra di arte contemporanea, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura;
  • 21 maggio / 3 giugno 2016, Firenze, collettiva nella galleria d’Arte Mentana a cura di Artexpertise, “ARTE & COLLEZIONISMO 2016”;
  • 11-23 giugno 2016, Siena, Palazzo Sergardi, “SPLENDIDO CONTRASTO”, collettiva del Gruppo Imprevedibile;
  • 24 giugno / 20 luglio 2016, Firenze, Gadarte, “AVANGART, 1° rassegna d’arte d’avanguardia e arti innovative”, collettiva a cura di Denis Bartolini;
  • 15 luglio / 15 settembre 2016, Villa Pallavicino a Busseto (Parma), VERDIREMIX ARTE, all’interno del Verdi Remix Festival, collettiva a cura di Roberto Panizza;
  • 10-11 settembre 2016, Golena di Luzzara (Reggio Emilia), “INDACO, FESTIVAL 432 HZ”;
  • 26 novembre / 31 dicembre 2016, Firenze, collettiva nella galleria Puzzle, “PUZZLE 3rd ANNIVERSARY”;
  • 16 dicembre 2016 / 5 gennaio 2017 Firenze, galleria Simultanea Spazi d’Arte, “ARTISTI IN SIMULTANEA”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 28 dicembre 2016 / marzo 2017, San Marino, Spazio Onofri 57, “FLOATING”, personale a cura di Andrea Della Balda;
  • 10-20 gennaio 2017, Firenze, OnArt Gallery, “LANDESCAPE”, collettiva a cura di Romina Sangiovanni;
  • 8-20 aprile 2017, Bologna, Galleria d’Arte Wikiarte, “IL VIAGGIO DELL’ARTE”, collettiva;
  • 19-27 maggio 2017, Milano, 809 Art Gallery, “IMMAGINE E MATERIA-VISIONI CONTEMPORANEE”, collettiva a cura di Francesca Callipari;
  • 2-24 settembre 2017, San Marino, “COLLECTIV’ART”, collettiva nello Spazio Onofri, a cura di Andrea Della Balda;
  • 5-9 ottobre 2017, Palazzina di Caccia di Stupinigi (Comune di Nichelino – To), “ARS INOGNITA – Rassegna promotrice per una Biennale degli Artisti”, collettiva a cura di Qualitaly;
  • 27 ottobre / 12 novembre 2017, Piacenza, Palazzo Farnese, “SPLENDIDO CONTRASTO”, collettiva del Gruppo Imprevedibile, a cura del Prof. Giorgio Grasso;
  • 2-16 novembre 2017, Torino, Ecomuseo urbano, “ASTRATTISSIMA”, collettiva con un artista per ciascuna Regione italiana;
  • 7-20 dicembre 2017, Firenze, galleria Simultanea Spazi d’Arte, “ARTISTI IN SIMULTANEA”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 7 dicembre 2017 / 21 gennaio 2018, Monza, Serrone della Villa Reale, “ANGELI E ARTISTI”, collettiva a cura di Daniele Crippa;
  • 4-14 febbraio 2018, Campi Bisenzio, Teatrodante Carlo Monni, “PREMIO MOSTRA COLLETTIVA – PRIMA EDIZIONE PREMIO CLAUDIO CAVALLINI”, a cura dell’Associazione Culturale Operarte;
  • 14-22 aprile 2018, Novara, Castello Sforzesco, “17° PREMIO ARTE CITTA’ DI NOVARA”, secondo classificato sezione “PITTURA”;
  • 25 maggio / 4 giugno 2018, Mantova, galleria M.A.D., “FORME E COLORI NELLO SPAZIO”, collettiva a cura di Lucia Ghirardini;
  • 26 maggio / 3 giugno 2018, Reggio Calabria, Castello Aragonese, “IL GUSTO DELL’ARTE”, collettiva a cura di Vincenzo Scardino;
  • 28 giugno / 10 luglio 2018, Firenze, galleria Simultanea Spazi d’Arte, “SOTTO IL SOLE GIAGUARO”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 13-25 ottobre 2018, Firenze, Società Delle Belle Arti, Circolo degli Artisti “Casa di Dante”, mostra collettiva dei finalisti del PREMIO INTERNAZIONALE D’ARTE “OMAGGIO A STEFANO USSI”;
  • 10-27 novembre 2018, San Marino, Spazio Onofri 57, “IMMAGINA”, personale a cura di Andrea Della Balda;
  • 1 dicembre 2018, Firenze, Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, esposizione dei premiati della “XXXVI EDIZIONE DEL “PREMIO FIRENZE”;
  • 15-30 dicembre 2018, Piacenza EXPO, “#STREET – Basquiat, la Street Art Italiana e le Visioni Metropolitane”, collettiva a cura di Giorgio Grasso;
  • 21 dicembre 2018 – 8 gennaio 2019, Firenze, galleria Simultanea Spazi d’Arte, “ARTISTI IN SIMULTANEA”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 30 aprile 2019, San Marino, Palazzo Graziani, esposizione personale in occasione dell’evento pubblico per la presentazione del libro “COLOR – Viaggio dentro l’opera d’arte”;
  • 18-26 maggio 2019, Novara, Sala Accademia Complesso Monumentale Broletto, NOVERA, collettiva a cura di Vincenzo Scardigno;
  • 1-9 giugno 2019, Benevento, Rocca dei Rettori, “SINERGIE – SACRUM ET PROFANUM”, collettiva a cura di Antonella Botticelli;
  • 9-16 giugno 2019, Novara, Castello Sforzesco, “18° PREMIO ARTE CITTA’ DI NOVARA” e mostra vincitori edizione 2018;
  • 20 giugno – 5 luglio 2019, Bergamo, Sala Manzù, “CREATIVI PER NATURA”, collettiva a cura di Rita Caracausi, Alessio Girella, Andrea Colombo;
  • 6-14 luglio 2019, Fiorenzuola (Pc), Ex Macelli, “ATLANTIC ECHOES – CONTEMPORARY ART SHOW”, collettiva;
  • 15-29 luglio 2019, Firenze, galleria  Simultanea Spazi d’Arte, “SUMMERTIME”, collettiva a cura di Daniela Pronestì e Roberta Fiorini;
  • 7-18 settembre 2019, Conversano (Ba), Castello dei Conti d’Acquaviva d’Aragona, “FACE’ARTS”, collettiva a cura di Mary Sperti;
  • 30 novembre 2019, Firenze, Società Delle Belle Arti, Circolo degli Artisti “Casa di Dante”, mostra collettiva dei finalisti della BIENNALE DI GRAFICA “L’UOMO E LA MACCHINA”;
  • 7 dicembre 2019, Firenze, Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, esposizione dei premiati della “XXXVII EDIZIONE DEL PREMIO FIRENZE”;
  • maggio 2020, “I CONTEST FACE’ ARTS #ripARTiamo”, collettiva online a cura di Mary Sperti;
  • 26 aprile / 10 maggio 2021, Udine, galleria ARTtime, “ASTRATTO O INFORMALE?”, collettiva a cura di Luca Franzil;
  • 28 maggio / 3 giugno 2021, Roma, galleria Medina, “REST-ART”, collettiva a cura di Simultanea Spazi d’Arte;
  • 19-27 giugno 2021, Bellagio (Co), Torre delle Arti, “FACE’ ARTS 2021”, collettiva a cura di Mary Sperti;
  • 16 luglio – 5 settembre 2021, Sorrento (Na), Villa Fiorentino, “V° edizione SYART FESTIVAL – INTERNATIONAL MEETINGS OF CONTEMPORARY ART”, a cura di Rossella Savarese

PREMI

  • menzione di merito e medaglia di bronzo del Concorso artistico “QUALITY CCUP EXPO 2015 – LE QUALITA’ DELLA CINA” – Milano, Padiglione CCUP all’Expo, maggio/settembre 2015 – con “RED CHINA”;
  • vincitore della II Edizione del Premio “NOTT’ARTE” – San Marino, agosto 2017 – con “INTO THE WILD”;
  • secondo classificato sezione Pittura del “17° PREMIO ARTE CITTA’ DI NOVARA” – Novara, castello Sforzesco, aprile 2018 – con “STARDUST”;
  • finalista nella sezione Pittura del PREMIO INTERNAZIONALE D’ARTE “OMAGGIO A STEFANO USSI” – Firenze, circolo degli Artisti Casa di Dante, ottobre 2018 – con “L’ULTIMO APPRODO”;
  • medaglia di bronzo per la sezione Pittura della XXXVI EDIZIONE DEL “PREMIO FIRENZE” – Firenze, Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, dicembre 2018 – con “ATTRAVERSARE SPAZI E SPAZI”;
  • finalista nella sezione Grafica Digitale della BIENNALE DI GRAFICA “L’UOMO E LA MACCHINA” – Firenze, Circolo degli Artisti Casa di Dante, novembre 2019;
  • fiorino d’argento per la sezione Pittura della XXXVII EDIZIONE DEL “PREMIO FIRENZE” – Firenze, Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, dicembre 2019 – con “L’ULTIMA LUCE”;
  • vincitore per la sezione Pittura Astratta, del “I CONTEST FACE’ ARTS #ripARTiamo” a cura di Mary Sperti, giugno 2020 – con “QUANDO PIOVEVA FORTE IL TEMPO SI FERMAVA”;
  • 4° posto ex aequo “PREMIO ARTISTA D’ITALIA” con “L’ULTIMO APPRODO”, luglio 2021

PUBBLICAZIONI:

  • “Mood” (numero di maggio/giugno 2013), e-book magazine, Floating-Progetto grafico;
  • “Revolution”, periodico trimestrale, settembre 2017;
  • Segnalazione Critica all’interno del n° 53 CAM (Catalogo Arte Moderna Mondatori);
  • “Charter”, periodico d’arte contemporanea;
  • “COLOR – Viaggio dentro l’opera d’arte”, AIEP Editore s.r.l., 2019

CONTATTI

cell. 3381959988;

www.micheleberlot.com

email: berlot@tiscali.it

https://www.facebook.com/michele.berlot